Home - Aiuto alla navigazione - Crediti - Ubicazione - Consiglio Regionale della Puglia
Normativa
Leggi, Decreti e Delibere


» 28/06/2007 - Consultazione pubblica sull'utilizzo delle bande di frequenza a 900, 1800 e 2100 mhz da parte dei sistemi radiomobili

Allegato A - Modalità di consultazione

Allegato B - Documento di consultazione


L'Autorità

NELLA sua riunione di Consiglio del 28 giugno 2007;

VISTA la legge 31 luglio 1997, n. 249, recante "Istituzione dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 25 agosto 1997, n. 197, S.O., e successive modificazioni;

VISTO il decreto legislativo n. 259 del 1° agosto 2003 recante il Codice delle Comunicazioni elettroniche, di seguito ”Codice”, pubblicato nel Supplemento Ordinario n. 150 alla Gazzetta Ufficiale n. 214 del 15 settembre 2003, e successive modificazioni;

VISTO il decreto del Ministero delle comunicazioni 25 marzo 1998, n. 113, “Regolamento recante norme per la copertura degli oneri derivanti al Ministero della difesa a seguito di modifiche al piano nazionale di ripartizione delle radiofrequenze”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 93 del 22 aprile 1998;

VISTA la propria delibera n. 20/99 del 22 marzo 1999, “Riesame del numero di licenze rilasciabili per il servizio di comunicazione numerico GSM (DCS) 1800”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 70 del 25 marzo 1999;

VISTA la propria delibera n. 69/99 del 9 giugno 1999 “Misure atte a garantire condizioni di effettiva concorrenza nel mercato delle comunicazioni mobili e personali da parte di tutti gli operatori e criteri e modalità per l’assegnazione delle frequenze”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 139 del 16 giugno 1999;

VISTA la delibera n. 895/00/CONS del 20 dicembre 2000, “Assegnazione temporanea di frequenze nella banda GSM 1800”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 301 del 28 dicembre 2000;

VISTO il decreto del Ministro delle comunicazioni del 8 luglio 2002, che approva il piano nazionale di ripartizione delle frequenze, pubblicato nel supplemento ordinario n. 146 alla Gazzetta Ufficiale n. 169 del 20 luglio 2002, e successive modificazioni;

VISTA la delibera n. 286/02/CONS del 25 settembre 2002 “Procedure per l’assegnazione di ulteriori frequenze nelle bande GSM” pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 237, del 9 ottobre 2002;

VISTO l’accordo procedimentale tra il Ministero ed i gestori radiomobili in materia di assegnazione di frequenze trasmesso con la nota del Ministro delle comunicazioni GMO/12445/10/03 del 7 ottobre 2003;

VISTA la determina della Direzione Generale concessioni ed autorizzazioni del Ministero delle comunicazioni del 20 ottobre 2003 che assegna frequenze in banda GSM;

VISTA la determina della Direzione Generale per i servizi di comunicazione elettronica e radiodiffusione del Ministero delle comunicazioni del 29 dicembre 2004 che assegna, in via provvisoria, frequenze in banda GSM;

VISTA la delibera n. 335/03/CONS, recante "Modifiche e integrazioni al regolamento concernente l’accesso ai documenti approvato con delibera n. 217/01/CONS" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 240 del 15 ottobre 2003;

VISTA la delibera n. 453/03/CONS recante il “Regolamento concernente la procedura di consultazione di cui all'articolo 11 del decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259” pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 22 del 28 gennaio 2004;

VISTO il regolamento concernente l’organizzazione ed il funzionamento dell’Autorità adottato con delibera n. 316/02/CONS pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 5 novembre 2002, n. 259, e successive modificazioni;

VISTO il Rapporto della CEPT denominato ECC Report 096 “Compatibility between UMTS 900/1800 and systems operating in adjacent bands” del marzo 2007;

VISTO il Rapporto della CEPT denominato ECC Report 082 “Compatibility study for UMTS operating within the GSM 900 and GSM 1800 frequency bands” del maggio 2006.

VISTE le richieste pervenute recentemente da parte degli operatori radiomobili circa la riassegnazione dei canali attualmente disponibili in banda 900 MHz, l’utilizzo flessibile delle bande radiomobili a 900 e 1800 MHz, e la riutilizzazione delle bande UMTS a 2.1 GHz rientrate nella disponibilità dello Stato;

RITENUTO necessario per l’Autorità procedere ad una consultazione pubblica intesa, oltre che ad acquisire elementi di informazione e documentazione in ordine alla possibilità che le bande di frequenze a 900 e 1800 MHz possano essere riutilizzate per lo sviluppo dei sistemi mobili di cosiddetta terza generazione (3G/IMT2000-UMTS) o eventuali tecnologie equivalenti e compatibili secondo la normativa applicabile, anche per verificare l’interesse all’utilizzo delle bande a 2100 MHz (IMT2000/UMTS) ritornate nella disponibilità dello Stato, ai fini della verifica della presumibile necessità di limitare l’accesso alle bande in argomento;

VISTO il documento per la consultazione proposto dal Direttore della Direzione Reti e Servizi di Comunicazione Elettronica;

UDITA la relazione dei Commissari Giancarlo Innocenzi Botti e Sebastiano Sortino, relatori ai sensi dell’art. 29 del Regolamento concernente l’organizzazione ed il funzionamento dell’Autorità;

Delibera

Art. 1

1. E’ indetta la consultazione pubblica concernente l’utilizzo delle bande di frequenza a 900, 1800 e 2100 MHz da parte dei sistemi radiomobili.

2. Le modalità di consultazione ed il testo della consultazione, contenente gli elementi di interesse dell’Autorità sul tema in esame, sono riportati rispettivamente negli allegati A e B della presente delibera, di cui costituiscono parte integrante.

3. Le comunicazioni di risposta alla consultazione pubblica dovranno essere inviate entro il termine tassativo di 60 giorni dalla data di pubblicazione del presente provvedimento nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

4. Copia della presente delibera, comprensiva degli allegati, è depositata in libera visione del pubblico presso gli Uffici dell’Autorità in Napoli, Centro Direzionale, is. B5.

La presente delibera è pubblicata, priva degli allegati A e B, nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, ed integralmente nel Bollettino ufficiale e nel sito web dell’Autorità.

Roma, 28 giugno 2007

 

IL PRESIDENTE

 

Corrado Calabrò

 

IL COMMISSARIO RELATORE

IL COMMISSARIO RELATORE

Giancarlo Innocenzi Botti

 

Sebastiano Sortino

 

Per attestazione di conformità a quanto deliberato
IL SEGRETARIO GENERALE

 

Roberto Viola


Nessun allegato